2012 in review statistiche da wordpress – rapporto annuale

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2012 per questo blog.

Ecco un estratto:

600 people reached the top of Mt. Everest in 2012. This blog got about 6.400 views in 2012. If every person who reached the top of Mt. Everest viewed this blog, it would have taken 11 years to get that many views.

Dalla pseudotraduzione di google traduttore: <<600 persone hanno raggiunto la cima del monte Everest nel 2012. Questo blog ha ottenuto circa 6,400 viste nel 2012. Se ogni persona che ha raggiunto la cima del monte Everest avesse visto questo blog, ci sarebbero voluti 11 anni per ottenere le visualizzazioni di/che molti>>.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Beppe Grillo a Bari sabato 22 dicembre 2012 Firma Day

Immagine

Beppe Grillo arriverà a Bari sabato 22 dicembre 2012 alle ore 19:30 in via Argiro angolo Corso Vittorio Emanuele per incontrare cittadini e sostenitori in occasione del “Firma Day“.
I cittadini potranno firmare dalle ore 16:30 alle ore 20:30 presentando un documento di identità.
Le firme raccolte serviranno a presentare le liste di camera e senato del MoVimento 5 Stelle per le elezioni politiche 2013.
L’evento (gratuito) sarà visibile in diretta streaming sul sito web www.bari5stelle.it e www.beppegrillo.it.
Sul palco con Grillo sarà presente un interprete per sordi e saranno riservati (sotto il palco) posti per disabili.
infotel 348 3558173

Beppe Grillo – Le idi di marzo

Dal post dell’11 dicembre 2012, un Beppe Grillo infastidito risponde alle critiche mosse sulla democraticità delle Parlamentarie del Movimento. Premetto che condivido la maggior parte di quello che ha detto, tutto, o quasi, tranne le battute finali. Al nostro amato Grillo nazionale, colui che si è definito capo politico del Movimento cinque stelle, piace tanto tirare troppo la corda. Chi dissente, dice: <<[…]fuori dalle palle[…]>>. Non voglio essere buona in modo gratuito, ma sincera. Grillo e company faranno tanti errori, è umano, ma uno grande lo stanno già facendo, quello di essere troppo duri e perentori con chi pone loro delle domande. Chi fa domande, chi fa la parte del famoso avvocato del diavolo, è il più grande alleato, perché è disposto, prima di tutto, se crede davvero nella bontà dei princìpi, ad ascoltare la risposta, poi a trovare i punti di incontro delle questioni e spesso si mobilita per cercare, insieme, la soluzione dei problemi. Non mi riferisco a coloro che fanno pseudo-domande, ovvero coloro che sputtanano il Movimento prima di porsi e soprattutto di porre domande, alla fine dei conti solo perché il loro mandato, secondo il regolamento, sta per scadere, bensì mi riferisco a coloro che si pongono domande vere e serie proprio perché ci tengono al Movimento stesso e al suo progetto. Grillo e lo staff devono capire che l’avvocato del diavolo serve a rendere più forte una tesi, questo lo sapevano benissimo gli scolastici medievali che con le loro questio si allenavano dialetticamente per capire e scoprire se una tesi potesse reggere agli attacchi delle opposizioni e capire appunto, grazie a questi ultimi, quali fossero le falle della tesi originaria per correggerne il tiro. Sottovalutare il valore di chi solleva, all’interno del Movimento, dei dubbi, liquidandoli con un: <<[…]fuori dalle palle[…]>>, è un vero errore. Chi segue ciecamente il capo non fa del bene, perché non fa crescere con le correzioni, che pervengono attraverso i dubbi, il Movimento stesso. Grillo e soprattutto Casaleggio, saranno dei grandi maestri della comunicazione, ma riguardo alla comprensione di alcuni fenomeni e nei confronti della sapienza in sé, sono ancora all’ABC.

Caro Grillo, chi ti segue ciecamente nel Movimento cinque stelle, senza mettere mai in discussione la tua volontà, ti sta facendo del male, non solo per le ragioni che ho esposto precedentemente, ma anche perché nel momento in cui questi non vengono o non verranno adeguatamente ricompensati, in quanto parte del Movimento, saranno i primi a tradirti e a tradire gli altri, aspettati da loro “il bacio”, perché da altri riceveranno trenta denari. Ama chi ti pone domande serie perché in loro c’è volontà sincera e matura e soprattutto c’è spirito di verità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: