Al ritorno dalla valle degli Elfi

Vi chiedo di non rendere questo post fonte di scandalo per voi, sia per un tratto che ho scritto sia per come è stato scritto tutto il post. Raccontando questa avventura elfica ho deciso che sarebbe uscita la parte più vera di me, perchè, semplicemente, certe esperienze come questa sono incisive per la personalità e mettono a nudo certi modi di essere più autentici contro formali ipocrisie. Questa esperienza, come mi ricordava sempre Attilio, è come uno specchio, ti mette a nudo e ti dà la possibilità di guardarti dentro, effettvamente spetta poi a noi su come, quanto e quando far fruttare la stessa. Nel tempo, ovviamente, certi momenti dell’esperienza elfica, e il racconto di esperienze che sto vivendo attualemente, mi ritorneranno in mente durante la vita, è più che naturale, la memoria funziona per rievocazione e somiglianze e certe cose, apparentemente lontane, possono far rivivere e approfondire quel che si è già vissuto. Amici mi hanno detto che non ho raccontato le cose più belle di questa esperienza, ma non posso o non riesco a raccontare quel che le emozioni provano, quello che le sensazioni risvegliano. Vi dico solo, amici miei: non abbiate paura del nuovo, vivete!

Vi scrivo adesso dopo un bel po’ di tempo. Sono al ritorno dalla valle degli Elfi nella sala di attesa della stazione di Bologna, ho lo zaino molto pesante e, per come sono conciata, sono d’aspetto pari al barbone che mi è seduto di fronte; ho il treno espresso diretto per Bari alle 23:15 e adesso invece sono ancora le 18:20. Un caffè e un cornetto dal nome nutelloso mi hanno fatto passare un’oretta qui in stazione, per il resto è ancora da vedere, deve ancora arrivare. Posso dirvi che sono distrutta, ma piena e felice per questa esperienza. Non nascondo la malinconia che provo, l’aver lasciato gli amici del villaggio Aldaia, non ho avuto, purtroppo, la possibilità di salutare tutti, alcuni mancavano quando io e Attilio siamo dovuti scendere a Piccolo Burrone per la festa della luna. E’ un momento difficile per me adesso, tra la stanchezza, la sporcizia che ho addosso e il dolore addominale che mi è venuto, sarà stato il brusco sbalzo alimentare in quanto, nell’ecovillaggio, ho mangiato prevalentemente alimenti autoprodotti. Adesso so solo che vedo le cose in modo diverso, in un’altra occasione, forse, mi sarei seduta lontana dal barbone come hanno fatto tutti i presenti nella sala d’attesa della stazione, invece, istintivamente, senza riflettere, mi è venuto di sedermi esattamente di fronte al barbone (non accanto, ho l’impressione di disturbarlo); lo sento vicino a me, lo vedo come uno di quei viandanti che il villaggio elfico ospitava, anche solo per una notte.

Piccola pausa: scarica di dissenteria… forse sbalzo d’aria (condizionatore nella sala d’attesa), o di alimentazione, o di visione di vita, non lo so fate voi, una ragione deve pur esserci.

Dunque, dicevo… quel barbone è quel genere di persona che passava dall’ecovillaggio Aldaia e si trovava a raccontare la sua storia, la sua vita, raccontare anche storie che vanno dal divertenti alle assurde, insomma uno dei personaggi di una sera che concedevano un pezzo della loro vita narrata. Adesso mi sento più vicina a loro , ai viandanti stanchi , mi sento anch’io un po’ senza tetto, un po’ straniera in questa triste frenesia dei viaggiatori dai vestiti comodi, ma sempre belli.

Quella casa aperta al mondo, quella comunità che accoglie il nuovo con ovvia naturalezza… all’improvviso ricordo quando abbiamo fatto il pane, il pane elfico dal grande forno a legna, tutto questo lo ricordo mentre due ragazzi americani seduti di fronte, ma di spalle a me (posizione dovuta dal nuovo posto derivato dalla pausa) che, conversando, bivaccano mangiando cibo del McDonald.

Ciò che mi è intorno lo sento così lontano da me, così distante, al punto da sentire me stessa così sporca e imbruttita dalla stanchezza.

Bologna 17 agosto 2008

Annunci

28 Risposte

  1. mo’, per un attimo ho pensato che fossi tornata dagli elfi..

    ma perche’ anziche’ continuare a scrivere in memoria di quattro miseri e lontani giorni non lo fai per davvero un salto da loro??

    ciauuu!

    Mi piace

  2. La mia era una testimonianza Attilio, la testimonianza è narrazione per comunicare, per far sapere che si può fare diversamente anche se non uguale. Comunque non lo escludo 😉

    Mi piace

  3. in risposta a quello che hai scritto sul mio blog:

    ih ih ih 🙂 ci ho pensato se usare quelle parole o no.. poi l’ho fatto.

    e’ il concetto di “pulce nell’orecchio”.

    scommetto che almeno un paio di volte ci hai ripensato a quello che ti avevo detto e alle parole sgradevoli che avevo usato: visto che funziona??

    un abbraccio!

    Mi piace

  4. Non un paio di volte, ma anche di più; sono capitate a fagiolo quelle parole in questo periodo, non hai idea del fango che è stato gettato su questa esperienza da “certe persone” grilline (ovviamente privatamente mai pubblicamente). Tu stesso hai sperimentato la non comprensibilità e la chiusura mentale sui vissuti e sulle esperienze profonde come queste.

    E’ un momento difficile questo, di disillusione e di delusione dal punto di vista umano.

    Mi piace

  5. ro,

    LA GENTE E’ SCEMA, parti da questo presupposto, questa verita’ universale. la gente e’ scema e se cosi’ non fosse non staremmo fottendo questo pianeta, non avremmo rieletto berlusconi per la terza volta, gli esseri umani penserebbero alla felicita’ piu’ che ai soldi e alla carriera, ecc..

    la gente parla per parlare, anche senza sapere cio’ di cui sta parlando. penso che neanche chi ha iniziato la valle possa dire esattamente una parola di giudizio su cosa siano gli elfi.
    figuriamoci poi chi non si e’ mai degnato a scendere dall’alto delle proprie abitudini urbane (come se queste fossero di portata rivoluzionaria) per affacciarsi almeno una volta ad un progetto di luce ed energia come quello elfico, figuriamoci una persona del genere che titolo puo’ avere per criticare.

    triplo errore:
    – perche’ parla senza sapere
    – perche’ non muove il culo per scoprire le poche cose che hanno valore in questo mondo
    – perche’ getta fango addosso a chi, con coraggio, si avventura nell’ignoto per cercare di uscire dall’errore e trovare qualche semplice soluzione per questo piccolo pianeta

    non ti curar di loro ma “parla” e passa..
    tu parli, racconti, poi chi vuole ascoltare ascolta. tu hai fatto la tua, tu sei stata bocca. poi sta agli orecchi scegliere cosa fare..

    rinnovo l’abbraccio,
    Atti

    Mi piace

  6. Ti abbraccio anch’io amico mio…

    Mi piace

  7. Devo ammetterlo, per questo scambio di battute ho riso per più di un giorno, e ancora adesso sorrido … Perchè immagino i pensieri di Rosy dopo il primo intervento di Attilio (che devo dire aveva lasciato stupita anche me), e la sua faccia, e le sue emozioni di fronte alle parole “dure” di un amico 🙂

    “scommetto che almeno un paio di volte ci hai ripensato a quello che ti avevo detto e alle parole sgradevoli che avevo usato: visto che funziona??”

    Funziona si!

    Mi piace

  8. Io ho un amico che sta nella Valle degli Elfi. Lui, il mio amico, si faceva di eroina, è andato in quella comunità ed oggi, continua a farsi di eroina, ha i enti tutti marci, i capelli e la barba incolta, puzza di merda dalla testa ai piedi.
    Questa è la mia esperienza diretta …

    Mi piace

  9. ciao.
    ti scrivo poche righe perchè non ce la faccio a scrivere di più. Voglio vivere nella valle. Sono stanca e o scappo o mi ammazzo eheh. Come ci sei arrivata? Come posso arrivarci?

    Mi piace

  10. aspetto una risposta per emai! mad_up@live.it

    Mi piace

  11. Ci andrò un giorno anche solo per un giorno, per vedere per capire per senire quell’energia di cui parlate. E comunque credo che la maggior parte della gente non possa capire il diverso perchè questo presuppone uno sforzo enorme se non si ha la capacità di farlo. Siate liberi e felice ma non sperate che la morale borghese capisca perchè non è in grado di farlo. Per loro la bellezza sta nel conformismo.
    Anche se scontato, banale e pesante è più facile seguire il gregge che scavarsi dentro.

    Per quanto riguarda l’uso di droghe di cui qualcuno parla , quello c’è in tutti gli ambienti . C’è chi deve rifarsi i denti e chi il naso… La dipendenza è una debolezza che conosce luogo.
    Mi ha fatto piacere leggere della tua esperienza grazie per averla condivisa.

    Mi piace

  12. Ciao, il problema è che in un solo giorno non riuscirai a cogliere i particolari, è quando ci si ritorna nel mondo civilizzato che arrivano le sensazioni di quel vissuto, un giorno è troppo poco. Tieni presente che è uno stile di vita opposto a quello a cui siamo abituati, spesso succede che i primi giorni sono quelli drammatici perchè l’impatto è forte, proprio i primi giorni capita che li passi a imprecare come è capitato al mio amico, colui che mi ha portata dagli Elfi, è stato dopo che ha apprezzato quel vissuto e da allora è diventato amico e frequentatore costante.

    Mi piace

  13. Un giorno … dicevo per dire mi sono espressa male.Ora non posso però ci andrò ne sono sicura . Anch’io ho un’amica che ha vissuto con gli elfi per molto tempo e me ne ha sempre parlato molto bene . Dico che piuttosto che non andarci mai preferisco andarci anche solo per poco tempo. Io non so se sarei capace di vivere diversamente da come vivo ma sicuramente mi piace condividere esperienze di vita profondamente diverse e mettermi alla prova.

    Mi piace

  14. …è sempre una ricchezza 🙂

    Mi piace

  15. ciao vorrei sapere se qualcuno che abita a milano e dintorni è stato o vorrebbe recarsi dagli elfi,io al più presto farò un viaggio da loro,scrivetemi anche per mail se volete raccontare la vostra esperienza o se avete voglia di andare….

    Mi piace

  16. ciao sonoTidio! ho vissuto un anno di fila in un villaggio degli elfi e poi ho continuato a girare per gli altri villaggi della valle. inanzitutto la valle non è una comunità di recupero e se uno viene da noi per uscire dall’eroina deve essere lui convinto! lì non c’è una linea precisa ogniuno vive la sua vita nel rispetto della comune. io vi consiglio, perchè evitiate di fare figure di merda, di fare un giro a vedere prima di parlare e giudicare e vi consiglio di visitare la valle senza aspettative altrimenti potreste rimanere delusi! tanto per essere chiari non abbiamo le orecchie a punta e non mangiamo i bambini come qualcuno credeva!
    se siete curiosi di sapere come funziona vi consiglio di venirci e di visitare più di un villaggio(c’è ne sono più di 10). se avete veramente bisogno di un consiglio a proposito ne possiamo parlare il mio Cell. è 3395242851 chiamate solo se veramente motivati e io vi posso dare la mia esperienza! se chiamate per cazzate vi manderò a fanculo!

    Mi piace

  17. Amen! 😉

    Mi piace

  18. ciao a tutti coloro che leggeranno questo messaggio e grazie in anticipo a coloro che mi forniranno alcune indicazioi su quel che sto per chiedere.
    Mi chiano giovanni e ho trentasette anni, vivo in un paesino ai piedi del monte grappa nella provincia di treviso, lavoro stagionalmente come motoseghista per la mia regione, un lavoro che da un lato mi soddisfa e dall’altro mi opprime,i motivi di questo contrasto sono un po difficili da esprimere in una mail anche perche provo una certa avversione verso questi oggetti luminosi che sempre di piu stanno entrando nella nostra vita, anche nella mia.
    da un po di tempo sto sentendo il richiamo della terra e del passato, del tornare al passato quale modo di vivere e di pensare, e già da qualche tempo che mi frulla per la testa l’idea di provare a vivere in una comunità come quella degli elfi anche se poco conosco di loro, ma quel che so mi ha fatto decidere che per me questo puo essere il momento buono per farlo, senza tempi prestabiliti ma solamente fino a che mi sentirò di farlo.
    scrivo appunto questo messaggio per avere informazioni su come poter raggiungerli per poter parlare con loro.
    vi saluto e vi ringrazio,a presto,spero

    Mi piace

  19. Ciao a tutti amici delle persone e della natura! Sono un ragazzo di venti anni che abita in un paese in pianura, semplice nella sua complessità e stupido nella sua intelligenza… Vivo qua da quando sono nato ed è precisamente da quando ho memoria che non mi sono mai sentito davvero parte di questo mondo, almeno non così per come me l’hanno presentato… io sono un ragazzo semplice perso nell’infinità della mia mente già da anni ormai, vago tra le infinite vie nei miei pensieri in cerca di una risposta alla più semplice domanda: perchè sono qua in questo momento? che cosa devo fare per stare bene con me stesso e con gli altri? io in questa socetà non riesco proprio a viverci perchè mi sento una persona libera e vagabonda al contrario di quello che vogliono da noi nel mondo civilizzato… mi sento oppresso dalle leggi dai doveri di ogni giorno e non riesco a capire perchè debbano schiavizzare le nostre menti ogni secondo, indirizzare i nostri passi verso le loro ambizioni… sono esausto non ho più veramente nessun motivo per vivere in questa società moderna poichè io non sono al passo e non ho l’astuzia, non ho il pensiero malvagio ad accompagnarmi… cose che sono essenziali per poter star bene tra l’inganno e i pregiudizi che le persone hanno imparato a vedere… non sono mai stato vivo e non mi sono mai sentito parte di tutto ciò, io non passo giorni felici da anni ormai un pò per colpa mia, ed è ovvio, ed un pò perchè non penso di poter riuscire a stare bene così… perciò è tempo ormai ( parlasi di tre o quattro mesi ) che navigo su internet alla ricerca di risposte, di metodi alternativi per vivere, di soluzioni all’esistenza problematica che mi trovo a combattere ogni mattina, pomeriggio sera e notte… questa mattina parlando con mia mamma di funghetti ( 😀 ) lei è stata assalita dal ricordo della sua gioventù, molto simile alla mia per pensieri e idee, di una comunità tra gli appennini basata su spirito di gruppo unione fra le persone, impegno reciproco nella ricerca della felicità… ed eccomi qua, dopo innumerevoli letture sull’argomento, interessato come prima mai ad una realtà che si avvicina maggiormente alla mia idea di vita… è uno stile di vita che cercavo da tempo nella mia mente di ricreare, poichè ero sicuro che al mondo non esistesse più un pensiero così pulito così vero… io spero di riuscire a staccare davvero la spina con le poche cose vere che ho avuto in questa vita: i pochi amici sinceri e leali, la mia disastrata ma innamorata famiglia, e soprattutto i miei fratellini, motivo di vanto e aria per i miei polmoni… dunque vi chiedo a voi esperti nel settore ( eheheh ) se per me, giovane inesperto e alquando stupido ragazzo, può esserci ancora un’ancora di salvezza, se davvero è possibile trovare ( con ogni sacrificio che risulterà necessario ) la felicità fra l’oscurità di questo ormai morente mondo… o se sono io a morire come vogliono farmi credere se davvero non capisco che nel mondo ci si sta bene se sai stare nella società ( cosa che ritengo alquando impossibile perchè sono solo paura, sottomissione e ignoranza le sensazioni che le persone mi trasmettono attraverso occhi nascosti fra nebbia e veleno di un mondo ormai nero ). Rileggendo ciò che ho scritto noto con simpatia che non riesco ad esprimere il mio pensiero, non so scrivere molto chiaro ehehe. ma sono sicuro che le mie emozioni il mio stato d’animo è stato percepito bene per due semplici motivi…. perchè mi sembra di poterlo trasmettere sia a parole sia in lettere e perchè credo che siano in tanti a pensarla come me anche se ancora non se ne sono accorti… non so se ho scritto tutto ciò per sfogarmi o per essere ascoltato… di sicuro la mia idea fissa e forte in testa è una e una soltanto: io devo cambiare aria devo trovare un modo per stare bene e so che non è qua dove sono adesso e non è ora… da voi amici miei che leggete questi commenti chiedo solo un pò di chiarezza riguardo ala comunità degli elfi, qualche notizia e qualche suggerimento in generale 🙂 spero di non essere stato noioso o troppo deprimente, se così fosse sappiate che in realtà alla prima occasione sfoggio simpatia e risate per tutti. non sono un caso perso eheheh grazie per chi leggerà questo messaggio e per chi avrà la generosità di rispondere… a presto, amici miei 🙂

    Mi piace

  20. Ciò che scrivi è grandioso, lo sento ed anche quando non lo sentivo c’era, per i miei gusti hai espresso proprio adeguatamente necessaria e completante la condizione di più genti di quante non si ci immagini.
    Mi verrebbe da suggerirti per passare un poco di tempo “proficuamente” lo studio del materiale Ssoa e Sdag.
    E stupido definirti mi sembra un in più ehh eh!
    espavo

    Mi piace

  21. […] recenti 2010 in review (in r… su Richiesta di aiuto contro le …Donbaiò su Al ritorno dalla Valle degli…Gionny su Al ritorno dalla Valle degli…giovanni su Al ritorno dalla Valle degli…cosa […]

    Mi piace

  22. ok…scrivo su questa discussione a mesi e mesi di distanza…fatto sta che ne sono incappata ora!!
    vorrei dire a GIONNY che wow, hai descritto precisamente anche me:P …ho 21 anni e sto cercando ancora il modo per attuare il mio ideale di vita lontano dall’ideale della società moderna.
    e ad ANAM..proprio per questo, sarei interessata ad andare in una comunità degli elfi..puoi dirmi qualcosa di più? come arrivarci?? se bisogna fare qualcosa di particolare prima e per andar da loro?
    grazieeee

    Mi piace

  23. CIAO ragazzi , vi chiamo ragazzi perche’ penso siate quasi tutti piu’ giovani di me che ho 37 anni…nel 1995 sono arrivata per la prima volta per caso nella valle degli elfi …avevo 20 anni. Rimasi in valle una settimana , e per il mese successivo tornata a Roma sentivo ancora il rumore dei tamburi nelle mie orecchie e la sensazione di aver trovato QUALCOSA.Fino al 2004 sono tornata in valle innumerevoli volte ,stando su anche un mese ,aiutando come potevo nelle faccende quotidiane ,suonando ,portando racconti ,storie ,amicizia.IO faccio l’assistente di volo. Ve la immaginate una hostess che va in valle ?.Si ,tutto e’ possibile ragazzi ,la vita e’ piena di contraddizioni ,e’difficile .Quando avevo 20 anni non avevo una lira e mio padre stava molto male ,cosi accettai di lavorare in aeroporto x aiutare la famiglia ,e intanto in TUTTI i momenti liberi continuavo a fare cio’ che AMAVO.Come andare in VALLE.La valle e’ rimasta dentro di me con i suoiinsegnamenti profondi ,che 2 giorni non sono sufficenti a capire .Ma ee’ gia un buon inizio! CELLULA INDIPENDENTE ,mi pare di aver capito che alcuni amici GRILLINI ti hanno criticato. FREGATENE. Alcuni di loro diranno ,e giaì’ li sento , che l’espeienza degli elfi non aiuta il paese etc etc etc , ma solo perche’ non capiscono che CULO BISOGNA FARSI X ZAPPARE LA TERRA!E LE VESCICHE ALLE MANI.ed il sudore . e i dubbi, e comunque mentre c’e’ chi lotta politicamente ,serve anche chi lavora direttamente all’alternativa ,alla riscoperta dei valori del passato e degli insegnamenti antichi.Anche perche’ qua per come vanno le cose tra poco dovremo tutti tornare a zapparci anche un piccolo orto famigliare , e sono cose a cui nel 1995 ti assicuro non pensava proprio nessuno .Vai in valle con cuore aperto , e fatti insegnare tante cose , non pensare a delle scelte definitive ,semplicemente vivi! La valle ti puo’ insegnare anche a tornare in citta inquinando di meno, cercando di convincere la gente a vivere meglio.Quando tornavo a casa a 20 anni con in testa concetti come ecosostenibilita’ , natura , compostaggio, riciclo TUTTI MI GUARDAVANO STORTO anche quelli che oggi fanno i fichi con queste cose e io mi sentivo sola …dopo 15 anni capisco che invece ho fatto bene a tenere nel cuore la VALLE. tutto quello che ho imparato li’ oggi ritorna ,ANCHE IL LAVARTI IL SEDERE AL FREDDO D’INVERNO CON LA BOTTIGLIA E L’ACQUA FREDDA SULLA NEVE PUO’ ESSERE UTILE NELLA VITA . In valle una volta c’era gente vera … sono sicura che e’ ancora cosi’ . DIVERTITEVI ragazzi , lavorate per la vostra coscienza e per cio’ che ritenete giusto e fregatevene di cio’ che dice la gente!Di solito quando la majoria vi parla male dietro ,siete sulla giusta strada!!!Livia

    Mi piace

  24. DIMENTICAVO ,NON CREDETE ANESSUNO QUANDO VI DICE CHE BISOGNA ESSRE X FORZA ACCETTATI NELLA SOCIETA’ . LA SOCIETA’ DI OGGI FA CAGARE PER TANTE COSE . E NOI LA STIAMO CMBIANDO . CON LE IDEE LA FORZA E LE ESPERIENZE DI VITA. ANDATE IN VALLE , E DA LI’ POI VI SI APRIRA’ UN MONDO DI OPPORTUNITA’ , PARTITE ,CON SALE IN ZUCCA E PER FAVORE SENZA FARVI DROGHE SINTETICHE , LE HANNO FATTE APPOSTA X FARVI RINCOJONIRE , PARTITE E ANDATE A VEDERE COME E’ FATTO IL MONDO.LIVIA

    Mi piace

  25. Ciao Livia, il tuo commento mi ha colpito, in questo periodo sono di poche parole per questo arrivo subito al dunque.

    La cosa più difficile è portarsi dentro e dietro tutto quello che si è acquisito con quella esperienza. Trovare il compromesso tra la vita di tutti i giorni e questi valori che, con certi sforzi, potrebbero essere concreti, è davvero difficile soprattutto se parti da un contesto che ti impedisce la piena libertà (leggendo il tuo commento credo che tu sappia cosa significa). Sto vivendo, attualmente, un momento di divisione interiore e di sbandamento (a breve pubblicherò un post che forse la dirà tutta sul mio stato d’animo) perchè è difficile trovare un posto nel mondo quando sei fatto in un certo modo. E’ difficile trovare quel compromesso delicato che ti faccia star bene ogni giorno e che eviti di farti annegare in una banale quotidianeità, sarebbe bello provarci quando si è in tanti, sarebbe bello trovare quel compromesso con altri “tuoi simili” che, come te, apprezzano questa esperienza almeno per sentirsi meno soli e, magari, per combinare qualcosa in QUESTA civiltà.

    Ti ringrazio e ringrazio voi tutti per le letture e i commenti che mi lascite, soprattutto quando scrivete la vostra storia che, anche se non sempre riceve risposta, leggo volentieri e spesso mi commuove.

    Mi piace

  26. Ciao:
    Mi chiamo Michele, ho quasi 40 anni, ed e’ da circa 10 anni che frequento la comune degli elfi, sono stato in quasi tutte le loro case.
    Non ho mai avuto nessun problema con loro e ho quasi sempre trovato gente in gamba.
    Se andate dagli elfi, verrete cacciati via solo se vi comporterete male e non darete un minimo di aiuto, dal raccogliere il fieno nel campone a far un po’ di legna o qualcos’altro.
    Wiva CASA Sarti, l’ALDAIA, la CERCHIAIA , CAMPORI e tutti gli altri.

    Un viaggio dagli elfi, e’ sempre un arricchimento, vi consiglio pero’ di starci almeno un paio di settimane.

    ciao.

    Mi piace

  27. ciao a tutti ragazzi, e- bellissimo leggervi, e sentirvi vicino, e- bello sapere che tante tantissime persone pure, sensibili, dolci e piene d-amore per il nostro pianeta e per il prossimo la pensano allo stesso modo e si sono accorte di quanto il sistema di vita impostoci sia disgustoso. vorrei fare i complimenti a te cellulaindipendente per il blog, e poi vorrei rivolgermi all-amico gionny…..spero tu legga questo messaggio gionny….non sei solo!!!! siamo in tanti a pensarla come te….e volevo dirti che sei una persona stupenda, forte *perche la vera forza e- interiore e tu ne hai da vendere credimi( ..hai un anima stupenda, le tue parole mi hanno toccato nel profondo e- bello vedere ragazzi come te, e sappi che siamo tanti a desiderare un mondo diverso, libero dalla sottomissione, dalla paura, dalla coercizione, dalla minaccia, libero dalla violenza e da tutti gli orrori utilizzati per mantenere in piedi un sistema che sta ormai crollando miseramente su stesso!!! avanti cosi ragazzi, vi arrivi un onda di amore infinito dal profondo del mio cuore, dovunque voi siate e chiunque voi siete a tutti indistintamente, e grazie per avere dei cuori cosi belli, insieme possiamo cambiare il mondo e i nostri sogni sono gia realta. love & peace. 🙂

    Mi piace

  28. […] recenti anonymous su Al ritorno dalla Valle degli…Giusy Annoscia su Il Liocorno – Il mistero…cellulaindipendente su Il post […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: