Il blog, uno specchio. Vale la pena sputtanarsi?

Confesso di avere qualche difficoltà nel conoscere gente nuova in questo periodo. La mia intrinseca timidezza o introversione si fa sentire. Vorrei tanto ritornare allo stato elfico senza pudore, nella libertà assoluta… la civiltà mi spaventa, persino lo scrivere pubblicamente in questo blog mi fa temere il giudizio altrui. Molte volte mi sono chiesta se fosse giusto scrivere anche sfoghi personali, aspetti privati dei miei umori. Diciamolo, molte volte mi sono chiesta se fosse giusto sputtanarsi in questo modo. Ma sempre mi sono risposta che è giusto mostrarsi per quel che si è. Dai momenti di riflessione, ai momenti di sfogo, ai momenti di pura malinconia e, perchè no, anche di solitudine. Non sempre ci si sente a posto col mondo, ma con questo blog ho forse inconsciamente deciso di liberarmi un po’ di alcune mie paure. Sartre aveva ben compreso che lo sguardo altrui ci giudica continuamente, è sempre lì a metterci in soggezione. Ma più di ogni altro è la nostra paura dello sguardo dell’altro che ci mette realmente in soggezione. L’esperienza più profonda che possiamo fare di noi stessi, il contatto più autentico col nostro io, è l’unica esperienza che ci libera dai sostrati che lo stesso io si crea. L’esperienza desoggettivante è forse la via della liberazione, liberazione dai giudizi su noi stessi, dallo sguardo che, prima di essere quello altrui, è il nostro.

Va bene allora, sputtaniamoci! fanculo!

Bari, 24 ottobre 2008

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: